Rate this Content 0 Votes

Quando la luce occhieggiava su gote

e capelli, guardava il forello

e mani d'Eros dipinsero

carne su carta.

 

Ombre rotondavano corpeggianti

bassorilievi cocenti

da occhi e labbra tagliate

all'immoto perduto.

 

Ma è ora di andarsene, amici, raccogliere

pezze e voltarsi, senza neppure un

saluto al vostro ingiallito sacrificio.

 

Perché esporsi allo sguardo ingiurioso

è come andare in giostra, vita

senza vestiti sull'anima.

 

(1987)