Rate this Content 0 Votes

Questo mutismo essenziale, concreto,

anima campane di cristallo, ferme parole,

ridotte a labbra oltre il canale,

come perverso gioco di mano.

 

Mentre le unghie struggono il solido,

di quel sembiante vorresti accostare

bocca contro bocca il concetto infausto

d'un inutile sorriso beffardo.

 

Ma noi siamo SOLI al permutar

di stagioni e cangiamo colore

a seconda del vento.

 

Nascondiamo dunque il bruto

di unto lo strame dietro iridi radiose?

Pensare alla vita con muta cognizione

di , non è delirio già grande?

 

(1987)