Rate this Content 0 Votes

Volavate tra funi e forcelle

Alla luce orientale e guglie e colori e

ombrellini di seta, sgargianti fossette

e sorrisi affondati nel seno dipinto.

 

Ma voi, pensieri acuti e pintori

volete davvero il tratto del volto

che accerchia la casa serena

e offusca il volo d'uccello?

 

Sappiate sedere in poltrona

e togliere l'orma dalla pista

per troppo gocciare discreto.

 

Non c'è sudore nel volger di sguardo

c'è solo rinunzia e silenzio adombrato

non fare il tuffo occhichiusi

 

nel ballo concreto della nera.

 

(1987)