Rate this Content 0 Votes

Non sfuggite, storie

dalle dita mentali

modellatrici

 

Lasciate un tempo

al vespero per

vedervi

 

di che siete dentro,

e trovarvi una,

sola, riga

 

compiuta in una

sola  parola:

la propria.

 

(1988)