Rate this Content 0 Votes

Quando ammainerai un giorno la vela

bel Nearco, e da giovane in canuto pelo

osserverai mutata la tua essenza,

senza che coscienza in te sia ita,

 

e vedrai, sgomento un poco, il fluire

della polvere tra plumbee dita del gran fiume

e odrai con fatica le scarne sillabe esgolate

in suono roco di vetusta voce,

 

mediterai di che sei contesto e di come

i tuoi muscoli ora di coscia possente

indovinare faranno femori ossali

 

tra pieghe che, volute dalla mente

tua, la pelle, oserĂ  esplicare all'occhio

acerbo e indifferente di ogni senno che

ben salda tra le sue dita tien la vita.

 

 

11/05/10