Rate this Content 0 Votes

Taci, barattolo roseo, paffuto neonato

di crema lanolina, invadente macerata.

Torci la pelle del ventre per sentirne il

puffore e schianto di secco ti trovi.

 

Ma perché, chiede l'occhio, il pero imbianca

e imbiancano i giorni, senza alea di rimasuglio

e senza più respiro rimane il gradino

e la soglia più non oltrepassa il giorno?

 

C'è un giro di quadro che compie un gran cerchio

lo dice il nonno al pitone, e ride dei tuoi sentiri,

delle tue starne e del movente.

 

Tutti i delitti sono puniti, ma uno non lo è,

quello del primo respiro che aspetta

l'ultimo e pavesce intervalli di abbandono.

 

23/01/05