Rate this Content 0 Votes

Anello battuto, portavi, Nearco, al

dito, fede di pietà degna, e al nulla consolo

di ciò che ti fuggì un giorno lontano.

 

Ma nulla saporisti con la gemma e anche

l'artiglio che volò sulla coscia, anche quello

evanì senza goccia di sangue sparso.

 

Se mai potesti cogliere, non tanto il caso

quanto la deriva dietro le vele, spostando

appunto a caso il timone tuo, avresti evitato

un rossore, un ammicco, un pallido

 

asbesto senza cuore, percuoto di giaccia

e furore d'insano avello novello.

Ridi, timoniere dell'anima, conducendo le scie

là dove non opportuna condurre inospite alcun riso.

 

06/02/05