Rate this Content 0 Votes

Il ritmo è trovarsi d'un tratto

privo di cose persone sentimenti obiettivi.

Troppo diresti, è il vuoto

che emargina in te ma

non è così, vivendo.

 

Vivendo, promessa adempisti.

Promessa di lungo ciclo,

antica eredità contenuta

nei fili del cerebro e

ancora in tessiture arcaiche

che cingono le vesti del dominio.

 

Aura di gioco, bellezza d'incendio,

entusiasmo d'andare.

Perdesti, ogni istante un frammento,

il lume che pareva guidarti.

 

Non lasciasti il cammino.

Scialba è la via che s'assottiglia

e il sole cede il posto alla luna

alla liquida argentea che

rispecchia un giorno

sempre uguale.

 

Alternanza è il dolore, o la disperazione. Ma

la gardenia fiorisce d'autunno e il freddo

le cale un niente.

Il fiore che non diventasti, donalo a te stesso

e goditi per le vie ultime del mondo,

del tuo mondo, la benefica assenza di scopi e

programmi.

 

21/07/2012